Voci dal condominio abbandonato: una festa per brindare

Voci dal condominio abbandonato: una festa per brindare

Voci dal condominio abbandonato: una festa per brindare
É tutto pronto per la festa, ho lavorato come una pazza, ieri ho fatto la spesa e ho iniziato a preparare alcune cose altrimenti oggi non avrei fatto in tempo; ecco sono le 8:00 le mie amiche arriveranno fra poco, sono in piedi dalle 6:00 sono andata a lavoro e mi sono dovuta trattenere anche mezz’ora in più che è la norma, ma dopo che ho detto che avevo un impegno e che non potevo trattenermi, mi hanno guardato storto. Una corsa a casa, ho finito di cucinare, ho preparato la tavola ho messo il vino in fresco. Meno male che le mie amiche fidate sono leggermente in ritardo così ho avuto il tempo di rilassarmi con una bella doccia e ho anche avuto il tempo di mettermi un po’ di trucco, d’altronde quando si festeggia, si festeggia alla grande anche se si sta a casa.
Sì, adesso arrivano sono le 8:10 il ritardo di Protocollina è messo in conto ma le altre stanno per arrivare.
Per cena ho preparato cocktail di scampi e tartine al salmone e per non impegnarmi troppo pesce al vino bianco in forno, e ho comprato il dolce.
Sono già alle 8:15! Quando è tutto pronto e non arrivano mi fanno indiavolare, capisco che anche loro lavorano, però un messaggio per dirmi che ritardano lo potrebbero mandare!
Sono le 8:20 sarà il caso di sollecitarle – ehi che combinate? qui è tutto pronto vi sto aspettando!! 🙂 – adesso mi rispondono che stanno cercando parcheggio ma in realtà sono appena partite da casa come al solito, però sono le mie amiche, ci tengo a loro. Anch’io qualche volta sono arrivata in ritardo quindi non mi posso lamentare, vero è che io stavo lavorando e oggi loro avevano l’orario corto mentre il mio é sempre lungo.
Si, stanno arrivando sono le 8:25 ma se non arrivano subito dovrò riscaldare il pesce, ma no sicuramente stanno parcheggiando. Nessun messaggio vuol dire che sono impegnate alla guida.
La tavola é apparecchiata per bene non manca niente, ho messo i piatti floreali e ho scelto i bicchieri colorati così fanno proprio festa, la tavola imbandita così fa proprio casa. La guardo e mi accorgo che c’è un silenzio troppo forte che non si combina con l’aria di festa, si metto su un po’ di musica. Finalmente il primo messaggio: é Miss Hollywood – scusami non ti ho potuto scrivere prima ma sono fuori a cena con il tipo di cui ti ho parlato ti racconto tutto nei prossimi giorni – tipo? Quale tipo? Ma ci si comporta così? Lei aveva confermato l’invito!!! C’era da aspettarselo, sempre dietro ai ragazzi e sono già le 9:00! Alle altre due ora le mando un messaggio diretto: – così non si fa!! siete più di un’ora in ritardo!!
Faccio avanti e indietro non sapendo cosa fare. Aspettare così mi innervosisce. Ecco un altro messaggio di Protocollina: – sono al lavoro e non riesco a finire prima di sera tardi, ho da fare delle chiusure scusami ti chiamo domani – nooo se manca anche lei che festa é!!
9:15 un’altro messaggio: eccola, Sbadata mancava lei, vediamo, sara alle prese con il parcheggio: – sono ad un aperitivo con le mie amiche di lavoro e poi andiamo a ballare scusami mi sono dimenticata del nostro appuntamento divertitevi, vi volete unire a noi ? baci baci fammi sapere –
Spengo il cellulare, lo abbandono sul divano e vado a sparecchiare la tavola.
Rimetto i piatti a posto, gli stuzzichini in frigo, tolgo il pesce dal forno è ancora caldo e non lo posso conservare in frigo, i bicchieri colorati mi sembrano piú spenti sará la luce fioca.
É strano come si fa in fretta a rimettere a posto quando non si é usato niente.
Spengo tutte le luci.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *